Crea sito

Consulenze psicologiche

individuali e di coppia

“Date parole al dolore: il dolore che non parla bisbiglia al cuore sovraccarico e gli ordina di spezzarsi”

W. Shakespeare, Macbeth (atto IV) 

"C’è una crepa, una crepa in ogni cosa, ed è da lì che entra la luce."  

Anthem, Leonard Cohen

Riconoscere un momento di difficoltà e rivolgersi ad uno psicologo vuol dire essere consapevoli di sè, valutare i propri limiti e sentire la necessità di trasformarli in risorse.

A differenza di ciò che comunemente si crede, nel momento in cui si chiede aiuto si sta attivando la parte più forte di noi, non la più fragile: si sceglie di accedere al diritto di raggiungere un maggiore stato di vitalità e di benessere, non ci si rassegna a vivere un'esistenza "a metà.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità  ha incluso il benessere psicologico nel concetto di salute: gli individui devono avere la possibilità di sentirsi a proprio agio nelle circostanze in cui si trovano a vivere. Secondo la definizione dell'OMS il benessere psicologico è quello stato nel quale l'individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive, emotive, comportamentali e relazionali per rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno, stabilire relazioni soddisfacenti e mature con gli altri, adattandosi costruttivamente alle condizioni esterne e ai conflitti interni.

"Una buona salute mentale consente agli individui di realizzarsi, di supeare le tensioni della vita di tutti i giorni, di lavorare in maniera produttiva e di contribuire alla vita della comunità". Questo afferma la dott.ssa Margaret Chan, Direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nella prefazione dell’ebook Piano d’azione globale per la Salute Mentale. 

Un incontro con lo psicologo  è, prima di tutto, un incontro tra persone. 

L’obiettivo è  valutare insieme la richiesta di aiuto.

Si può pensare il percorso della consulenza come un processo di collaborazione tra una parte (lo psicologo), che possiede strumenti importanti di cura, ed una parte (il paziente), che è motivato ad avvicinarsi a tali strumenti dal desiderio di recuperare frammenti della propria storia personale cui ridare un senso.

Poichè la consulenza psicologica è prima di tutto un incontro tra persone, ritengo opportuno trattare tutte le informazioni (tempi, frequenza, obiettivi, onorario) nel corso del primo appuntamento, che consente di ottenere tutte le informazioni necessarie per valutare, da entrambe le parti, l'eventuale decisione di intraprendere un percorso di consulenza e mettere a fuoco quale sarà l'obiettivo degli eventuali incontri seguenti.

Aderisco ad alcune Convenzioni e Protocolli di Intesa stipulate dal Consiglio Nazionale Ordine Psicologi che prevedono condizioni agevolate per alcune categorie. Alla pagina personale dell'Ordine, tutte le informazioni.

Le prestazioni rese da uno psicologo iscritto regolarmente all'Albo danno diritto alla detrazione fiscale del 19% anche in assenza di prescrizione medica.

Copertura assicurativa R.C. terzi e professionale: Polizza Allianz S.p.A  n. 78985071

Lo Psicologo è tenuto ad osservare il codice deontologico della sua professione